Menu

Da impresa familiare svizzera a gruppo di livello internazionale

Elfriede Wenger e Hans Luginbühl fanno parte della famiglia Angst+Pfister da molti decenni e Angst+Pfister fa parte di loro. Durante un'intervista ci hanno spiegato cosa contraddistingue questa azienda e come si affronta, oggi come in passato, la sfida di garantire il futuro di Angst+Pfister e far crescere una cultura d'impresa internazionale.

 

All'inizio del nostro incontro Elfi ci ha mostrato una vecchia guida che 50 anni fa veniva consegnata ai nuovi colleghi di Angst+Pfister per aiutarli a orientarsi nell'azienda. La guida riconosceva a fondamento della cultura aziendale valori come l'impegno, la meritocrazia, la cooperazione e l'attenzione. Valori validi fino ad oggi, che di recente sono stati adattati alle sfide attuali del mercato nell'ambito della nuova strategia lanciata all'inizio del 2019.

Al centro dell'attenzione c'era e continua a esserci il cliente, che viene sempre al primo posto. Oggi come ieri l'obiettivo principale è offrire alla clientela servizi della migliore qualità, dalla consulenza alla fornitura. E questo significa innanzitutto realizzare soluzioni che assicurano al cliente un valore aggiunto e corrispondono ai massimi standard tecnologici e qualitativi. Che questa sfida sia stata sempre superata con successo lo dimostra la grande varietà di referenze di clienti sui progetti più disparati in tutto il mondo. Progetti che vanno dalle soluzioni di engineering ad alto contenuto tecnologico ai componenti standard personalizzati.

Nel corso della storia dell'azienda è inoltre emersa una competenza specifica tutt'oggi molto apprezzata dai clienti, tanto da essere diventata una sorta di marchio aziendale: l'approccio flessibile, disponibile e sempre personalizzato che caratterizza il rapporto con il cliente e che oggi non è più così scontato.
 

 

 

Uno sguardo al passato

Angst+Pfister è nata come impresa commerciale pura per componenti tecnici, ma nel tempo ha di continuo diversificato e ampliato la sua offerta di prodotti per adeguarsi alle esigenze dei clienti. Ad esempio, subito dopo la Seconda Guerra Mondiale ha inserito nell'assortimento le fluoroplastiche, solo per citare una delle numerose innovazioni. Già dal 1944, riconoscendo in anticipo i segni della globalizzazione, l'azienda ha iniziato a insediare uffici vendite nei più importanti paesi europei. Per rispondere al meglio alle richieste dei clienti e guardando al futuro, nel 1987 Hans-Jürg Angst ha avviato la costruzione di un centro logistico europeo completamente automatizzato in un'area vicina al confine con la Germania: un'altra importante innovazione e per Angst+Pfister la possibilità di ampliare a propria offerta con una gamma enorme di servizi logistici nell'ambito del Supply Chain Management.
 

Un cambio di strategia che guarda al futuro

Il nuovo centro logistico aveva posto basi molto solide, ma presto era emersa la necessità di un cambio di strategia radicale per poter reagire anche in futuro alle condizioni sempre più impegnative del mercato. Si dovevano acquisire gli strumenti necessari per poter affrontare sfide sempre diverse, senza tuttavia dimenticare le proprie origini e la propria identità.

Su iniziativa di Christof Domeisen, CEO entrato nell'azienda 15 anni fa, è stato quindi avviato un cambio di strategia radicale.

Angst+Pfister si è trasformata da impresa commerciale pura in un'azienda internazionale digitalizzata con una complessa strategia di creazione del valore. È stato realizzato l'Engineering Service e sono stati integrati stabilimenti produttivi. Inoltre è stata definita una cultura aziendale unica con l'apporto delle aziende dislocate nei diversi paesi. Poiché ogni sede aveva la possibilità di esprimersi autonomamente, il gruppo globale poteva trarre beneficio a livello internazionale dalle risorse e dai potenziali nazionali.

Una ricetta per il successo ampiamente collaudata che ha come ingredienti principali i valori fondanti dell'azienda. Oggi si sa che le imprese sono fatte di persone che crescono e vivono insieme secondo un codice culturale comune. La cultura che vogliamo affermare come Gruppo è determinata dai valori che condividiamo e dal nostro modo di viverli.
 

Una crescita aperta al futuro

I primi anni 2000 hanno visto l'apertura di sedi strategiche in Cina, seguite nel 2006 dall'acquisizione di Pewatron che ha permesso un ampliamento dell’assortimento,  che adesso include la sensoristica.

Dal 2013 Angst+Pfister Advanced Technical Solutions (ex LASPAR) con sede a Bursa, in Turchia, è entrata nel gruppo Angst+Pfister come nuovo stabilimento per la produzione di componenti antivibrazione e di tenuta. Lo stabilimento è associato a un centro di ricerca e sviluppo che nel 2016 è stato riconosciuto dal Ministero per la Scienza, l'Industria e la Tecnologia.

Un ulteriore importante passo verso il futuro è stata l'alleanza strategica realizzata nel 2016 con l'azienda italiana TSF S.p.A., leader internazionale nello sviluppo e la produzione di mescole ad alta tecnologia, perché per esperienza si sa che è la mescola in gomma a determinare le prestazioni delle tenute e la qualità dell'isolamento dalle vibrazioni. Grazie a questa alleanza Angst+Pfister è entrata nel nuovo e promettente campo del compounding high-tech e attualmente produce già nei propri stabilimenti mescole elastomeriche ad alte prestazioni (PERTEC®) per diversi settori. Nel 2018 Angst+Pfister ha voluto rafforzare proprio il settore delle soluzioni di tenuta ad alta tecnologia con l'acquisizione di MCM (Italia) e OL Seals (Danimarca). Questa evoluzione dinamica è destinata a proseguire anche in futuro.
 

La famiglia Angst+Pfister

In conclusione non si può non sottolineare un aspetto che in tutti questi anni è stato determinante per il successo e continua a esserlo ancora oggi: la cultura internazionale dell'azienda, che ha fatto di Angst+Pfister una grande famiglia e ha consentito una comunicazione efficace sotto ogni aspetto, in grado di superare qualsiasi confine nazionale e linguistico. “Siamo capaci di comunicare, ascoltare, rappresentare il punto di vista delle culture più diverse.” spiega Hans Luginbühl. Il risultato di questa collaborazione è garanzia di un miglior servizio al cliente a livello globale.

È così che una piccola azienda famigliare svizzera è riuscita a diventare un'impresa internazionale in grado di offrire ai propri clienti servizi della massima qualità in linea con le loro esigenze, sempre al passo con i tempi e con le tecnologie più avanzate.

 

 


published: 31 ago 2020, 14:13:00  by: Angst+Pfister Group