Menu

Capirsi a distanza – la comunicazione fa la differenza

Guadagnare la fiducia dei nuovi clienti, superare gli ostacoli culturali e linguistici, chiarire questioni tecniche complesse dove il "sottile" è cruciale, la comunicazione digitale diventa particolarmente impegnativa. Grazie al loro approccio di consulenza decisamente comunicativo, gli ingegneri di Angst+Pfister si sono avventurati in progetti difficili anche nel bel mezzo della pandemia, dove il fallimento non è un’opzione, come nel caso di tre nuovi componenti antivibrazione per l'azienda sudcoreana Dawonsys.

Dawonsys è un'ampia azienda tecnologica sudcoreana che produce anche materiale rotabile per l'industria ferroviaria. Hyundai Rotem, la divisione ferroviaria di Hyundai Motor Group, utilizza uno dei suoi carrelli per un treno a unità multiple con cui la ferrovia statale sudcoreana Korail opera collegamenti ad alta velocità. "You will never fail with Dawonsys", non fallirai mai con Dawonsys, è il motto dell'azienda. Anche gli ingegneri di Angst+Pfister si sono sentiti stimolati da questa promessa.

"Eravamo sicuri di poter convincere il nuovo cliente in Corea del Sud con le nostre capacità tecniche", ricorda Arno Vinzens, Sales Project Manager Antivibration Technology presso la sede centrale di Angst+Pfister a Zurigo. La sfida era piuttosto quella di colmare la distanza geografica durante la pandemia con una comunicazione puramente digitale. Allo stesso tempo, era importante affrontare nuove differenze culturali e linguistiche lungo la strada. Inoltre, era necessario organizzare una logistica impegnativa tra gli stabilimenti internazionali di Angst+Pfister, un nuovo partner di distribuzione sudcoreano e i clienti finali in modo tale che, ad esempio, un accordo di libero scambio avesse il suo effetto.

Superare gli ostacoli culturali con la comunicazione digitale

Sul posto, in Corea del Sud, la società Sealstar ha coordinato per la prima volta l'interfaccia tra Dawonsys e Angst+Pfister. Il Group Engineering in Svizzera si è occupato direttamente del progetto, una società del paese non è stata coinvolta. Ciò che era necessario era una ripida curva di apprendimento in termini di cultura del lavoro. Michael Forrer, Senior Engineer, guarda oggi con soddisfazione ad un progetto di successo: "Siamo abituati ad avvicinarci alla soluzione perfetta passo dopo passo durante un progetto. All'inizio, di solito si lavora con delle supposizioni. Le intuizioni acquisite possono causare lievi cambiamenti nell'implementazione o addirittura portare a percorsi completamente nuovi".

In questo progetto, invece, tutti i valori iniziali definiti anche prima della fase prototipale sono stati considerati  fondamentali una volta rilasciati nella catena di fornitura al cliente finale. In questo  ambito rientrano in modo particolarmente dettagliato.Cosa viene testato? Come viene testato? Angst+Pfister ha dovuto presentare proposte vincolanti per questo. "Quindi, fin dall'inizio, era necessaria una comunicazione ben ponderata e incredibilmente precisa". Le deviazioni sono state difficilmente possibili durante il progetto: "Anche se si ha molto a che fare con l'Asia, bisogna essere in grado di affrontare le specifiche caratteristiche nazionali per completare con successo i progetti in nuovi paesi", aggiunge Arno Vinzens. Ciò ha richiesto talvolta soluzioni creative da parte di Angst+Pfister, ad esempio, lievi adattamenti del design dei componenti in modo che i test potessero essere eseguiti  adeguatamenteed esattamente come definito all'inizio del progetto.

Costruire la fiducia con trasparenza ed esperienza

Ci venivano richiesti tre diversi componenti gomma-metallo. I respingenti trasversali nel carrello assorbono le forze centrifughe laterali della cassa del carro ammortizzando i suoi perni di immersione. Per questo, i respingentihanno bisogno di una rigidità progressiva, che offre una resistenza crescente con l'aumentare della pressione. Un cuscinetto di guida dell'asse isola il telaio del carrello dalle vibrazioni di guida causate dalle irregolarità delle rotaie. I cuscinetti sferici riducono le vibrazioni tra la carrozzeria del carro e il carrello dovute alle forze di frenata. "I tre componenti personalizzati contribuiscono significativamente al funzionamento del nuovo carrello", afferma con soddisfazione Michael Forrer. In particolare, siamo stati anche in grado di contribuire con la nostra esperienza nei test del ciclo di vita e nel soddisfare i requisiti di approvazione e le certificazioni.

Il progetto è stato diviso in due parti, e Angst+Pfister si è aggiudicato solo il primo volume di produzione all'inizio. Con l’avanzare del progetto, i sudcoreani hanno deciso di continuare a fidarsi di Angst+Pfister. "La nostra comunicazione aperta e trasparente ha certamente aiutato", dice Michael Forrer. Nel frattempo, diverse migliaia di componenti della produzione turca di Angst+Pfister sono stati consegnati alla Corea del Sud per via aerea.

«Quindi, fin dall'inizio, era necessaria una comunicazione ben ponderata e incredibilmente precisa.»

Arno Vinzens, Sales Project Manager Antivibration Technology, Angst+Pfister Group

«I tre componenti personalizzati contribuiscono significativamente al funzionamento del nuovo carrello»

Michael Forrer, Senior Engineer Antivibration Technology, Angst+Pfister Group

 

Maggiori informazioni sul nostro tappo in acciaio-gomma per pompe d'acqua automobilistiche

I NOSTRI PRODOTTI PER LA TECNOLOGIA DELL' ANTIVIBRAZIONE

LE NOSTRE COMPETENZE

INDUSTRIA FERROVIARIA



published: 10 mar 2022, 15:34:00  by: Angst+Pfister Magazin2022